La storia del Ganoderma Lucidum è molto antica. In Oriente, questo fungo millenario è usato da millenni.  Il suo consumo comporta importanti benefici all’ organismo come confermato dalle più recenti scoperte scientifiche. La storia del fungo Reishi è ricca di suggestione. Un’ alone di mistero sorvola questo fungo millenario definito il “fungo dell’ immortalità”.  Che tu stia immaginando danze tribali notturne al calore del fuoco, sciamani intenti a produrre pozioni magiche o chissà cos’ altro ancora, la presenza del Reishi è consona e nel corso di questo articolo scoprirai perchè.

 

La storia del fungo Ganoderma
Il Ganoderma è un fungo tanto potente quanto antico

 

 

 

IL SIMBOLO DELLA MEDICINA TRADIZIONALE CINESE

Il Ganoderma Lucidum è  il  fungo simbolo della medicina orientale da più di 4000 anni. In Cina viene definito da milleni Ling Zhi che vuol dire  “erba divina della longevità” .  Un tempo, questo incredibile fungo, era riservato solo all’ imperatore e alla famiglia reale. I suoi potenti effetti benefici sull’organismo erano ben noti all’ imperatore e alla famiglia reale sin dai tempi  più antichi tant’è che lo battezzarono  il “Fungo dell’immortalità“. Questo appellativo è motivato dal fatto che già dai tempi antichi, era risaputo come il Ganoderma Lucidum fosse in grado di rigenerare profondamente il nostro organismo conferendo longevità e vitalità. Si narra infatti, che data la  sua rarità, l’utilizzo di questo tesoro della terra fosse riservato solamente alla famiglia reale al fine di preservarne lo stato di salute nonchè la lunga vita. A motivo dell’arretratezza tecnologica di allora, non erano conosciute le tecniche di coltivazione per far crescere in maniera automatica questo potente alleato 100% vegetale, pertanto i contadini che avevano la fortuna di imbattersi in un’esemplare di Ganoderma Lucidum erano incentivati (obbligati) a consegnarlo all’ imperatore poichè costui certamente li avrebbe ricompensati a peso d’oro. Un tempo infatti, in maniera spontanea cresceva solamente un’esemplare di Ganoderma ogni 10.000 esemplari di alberi di quercia morti. Al fine di rimarcare ulteriormente i potenti effetti benefici del Ganoderma, gli è stato dato l’appellativo di “Lucidum” a sostegno dei suoi potenti benefici non solo a livello fisico bensì anche a livello psico-emotivo. Esso infatti a livello psichico apporta benefici quali chiarezza mentale con relativo dissipamento dei dubbi, ci rende inoltre lucidi e concentrati.  La definizione di “fungo dell’immortalità” è dovuta invece alla sua comprovata capacità di rigenerare mente e corpo in tempi molto rapidi. Nell’epoca più moderna, invece, è possibile coltivarlo appositamente al fine di soddisfare le esigenze di salute planetaria.  Sempre grazie alle moderne ricerche scientifiche, frutto dei progressi tecnologici nel campo medico, si è potuto constatare la veracità di quanto creduto migliaia di anni fà. A  sostenere questo vi sono anche importanti figure autoritarie del panorama della naturopatia Orientale ed Europea. D’ altra parte in Oriente il Ganoderma Lucidum viene utilizzato da più di 4000 anni e finalmente l’ elisir della salute si stà diffondendo anche in Italia.

 

Ganoderma Lucidum Reishi biologico DXN imperatore
In passato soltanto l’ imperatore poteva consumare il “Fungo dell’ immortalità”

GANODERMA LUCIDUM E ALCHIMIA

Oltre a caratterizzare la vita dell’ antica famiglia imperiale Cinese, questo fantastico tesoro della Terra,  ha avuto un’ influenza notevole anche nella vita dei sacerdoti Taoisti del primo secolo d.C. Questi sacerdoti erano infatti dei veri pionieri nel campo dell’ alchimia (la prima forma di chimica con relativa applicazione in campo medico).

 

I medici di allora furono infatti gli sciamani, che in quanto tali solevano curare i malati evocando la potenza di madre natura. Risulta infatti, che costoro includessero il Ganoderma in pozioni elaborate con lo scopo di infondere longevità, eterna giovinezza ed immortalità. Migliaia di anni fà non c’era la conoscenza medica che c’è adesso eppure quanto sostenuto dagli antichi trova riscontro nelle più moderne scoperte scientifiche. Incredibile vero ?

 

Storia Ganoderma Lucidum Reishi proprietà e benefici
Le piante non sono piante ma medicine

 

GANODERMA E LETTERATURA ANTICA

A conferma di quanto acclamato fosse il Reishi, questo incredibile fungo è stato inserito al vertice di quello che è considerato il primo trattato medico della Cina Antica. Una vera e propria Bibbia orientale di stampo medico ove viene descritta in maniera chiara quanto madre natura abbia disposto per l’umanità una vastità di cure tanto naturali quanto potenti. Questo memorabile trattato chiamatosiil Classico sulle Radici di Erbe del Contadino Divinodatato circa 200 d.C, divide i 365 elementi in tre categorie rispettivamente superiori, medi e accettabili. Il Ganoderma viene posizionato nella categoria “superiore” in prima posizione più avanti addirittura della magnifica pianta del Ginseng. In base ai criteri di posizionamento su cui si basa questo manuale, per appartenere alla prima categoria, l’assunzione di un determinato elemento, oltre ad apportare potenti effetti benefici sull’organismo, dev’essere anche privo di effetti collaterali anche a seguito di un’assunzione nel medio/lungo periodo. A conferma di ciò il libro afferma che l’assunzione dei Reishi nel lungo periodo, rallenta l’invecchiamento e favorisce la longevità determinando benefici sia sul corpo, che sulla mente nonchè sullo spirito.

Tuttavia posso assicurarti che il Ganoderma è più potente di qualsiasi altro fungo.

In un’altro prestigioso trattato di medicina orientale datato XVI secolo, dal titolo “Pen T’sao Kang Mu (La Grande Farmacopea)” , lo scrittore Le Shih-Chen afferma che “il Reishi influisce positivamente sull’energia vitale (QI del cuore), curando l’area pettorale e determinando giovamento a coloro che hanno i muscoli del torace contratto. L’assunzione del fungo nel lungo periodo farà cessare la fragilità del corpo e la longevità aumenterà come negli esseri immortali”. 

Riguardo all’accostamento del Reishi con la storia primordiale del Giappone è narrato un fatto davvero rilevante nonchè bizzarro. L’imperatore Ti della dinastia Chin circa 23 secoli fà, essendo a conoscenza delle incredibili proprietà del Reishi, costituì una flotta di 300 uomini forzuti accompagnati da 300 bellissime donne. A questa flotta venne ordinato di dirigersi in oriente, ove si pensava che il Reishi crescesse in abbondanza. Durante questa traversata, il viaggio della speranza di trasformò in tragedia poichè il mare in tempesta fece sprofondare la flotta. I naufraghi, approdarono in un’isola che ai giorni nostri equivale all’attuale Giappone. Sembra incredibile come la scoperta di questa nuova terra, ovvero del Giappone, fosse cosi strettamente legata alla ricerca di questo incredibile fungo !

Storia Ganoderma Lucidum Reishi proprietà e benefici
Di Ganoderma non si muore eppure 300 uomini “morirono per il Ganoderma”

REISHI SIMBOLO DELLA CULTURA ORIENTALE

In Oriente, nello specifico nella grande Cina, il Ganoderma è stato acclamato anche con accostamenti di tipo artistico. Nell’arte cinese è infatti considerato il simbolo della salute e della longevità. Immagini del fungo si trovano infatti, su porte, arcate, architravi e stipiti delle residenze reali all’interno della Città Proibita e nel Palazzo d’Estate. Il Reishi lo troviamo anche sugli scettri usati per le cerimonie ufficiali. Oltre ad un pesco e a delle nuvole, sulla veste di seta dell’imperatore è dipinto in primo piano un Reishi.

Nella cultura Cinese sono numerosi gli ornamenti che abbelliscono e decorano il corpo attraverso gioielli e talismani a forma di Reishi. Il Reishi è inoltre massicciamente presente su svariate tipologie di disegni ad inchiostro e dipinti. Kuan Yin, la dea cinese della compassione e della guarigione viene spesso raffigurata con un Reishi in mano.

Nella famosa fiaba del “Serpente Bianco” si pensa che la pianta miracolosa della resurezzione di cui si parla in questo racconto sia proprio il Reishi. In questo racconto carico di suggestività, la Dama Bianca viaggia fino al lontano monte Kunlun con l’intento di procurarsi la miracolosa erba in grado di riportare in vita il suo defunto marito. La dimostrazione del suo profondo amore verso il suo amato uomo, la premierà facendole ottenere il miracoloso “fungo dell’immortalità” che permetterà al suo defunto amore di ritornare in vita per ricongiungersi a lei.

Storia Ganoderma Lucidum Reishi proprietà e benefici
L’ amore è più forte di un morso di serpente

CONCLUSIONE

Da questa breve ma importante ricostruzione che ho redatto per te, hai capito che il Reishi  ha avuto un’ importanza straordinaria sia da un punto di vista scientifico che da un punto di vista culturale.  Esso da milleni è infatti simbolo della Medicina Tradizionale Cinese e la sua influenza è andata ben oltre i confini Orientali. Soprattutto negli ultimi anni, questo fungo si sta diffondendo sempre più anche in Occidente grazie anche ai riscontri positivi da parte del mondo medico occidentale. Tra qualche secolo anche noi occidentali (Italiani compresi), verremo menzionati nei libri di storia quando si parlerà della storia del Reishi. Ti piacerebbe essere menzionato in uno di questi libri futuri ?

Mappa mentale Ganoderma Lucidum fungo dell' immortalitàIl blog sul fungo orientale Ganoderma che aiuta a perdere peso

In questo blog troverai le informazioni e le testimonianze dei consumatori di Ganoderma

 


    46 replies to "Storia del Ganoderma Lucidum Reishi"

    • Andrea

      Questo articolo mi ha fatto capire tante cose su ganoderma-reishi. Grazie!

      • Luca

        Mi fà piacere. Sto lavorando a molti altri articoli presto nè pubblicherò altri. Grazie per il tuo intervento 😉

    • lorenzo

      molto bello!

    • Mara

      questo articolo e questo blog sono molto interessanti è curioso scoprire tutte queste propreità benefiche del ganoderma che da anni vengono sfruttate da molti popoli e che invece sono spesso tenute in poca considerazione da noi

      • Luca Catanoso

        Dici bene cara Mara. Sembra un paradosso che popoli cosi “indietro” avevano una visione cosi avanti. Sarà mica che la potenza di madrenatura è superiore a quella dell’ uomo ?

    • gabriella fugazzotto

      Meraviglia sempre quanto la saggezza della “medicina popolare” di millenaria tradizione racchiuda solide basi scientifiche. Ringraziamo la natura per i doni immensi per la nostra salute.

      • Luca Catanoso

        Concordo cara Gabriella. Gli antichi ci avevano azzeccato. Loro hanno sempre conosciuto il Ganoderma e ne hanno tratti i dovuti benefici. Speriamo che presto le proprietà benefiche dei funghi e delle altre erbe officinali divengano una realtà della cultura occidentale. Buona serata.

    • Roberta

      Interessante questo articolo, ho scoperto molte cose che non conoscevo

      • Luca Catanoso

        Grazie 1000 Roberta. Il Ganoderma Lucidum ha una storia millenaria. Più passa il tempo e più importante diventerà questa realtà anche in Italia.

    • The life of a bee

      Sto assumendo proprio da poco un integratore a base di reishi!

      • Luca Catanoso

        Mi fà piacere. Dopo poche settimane è possibile ottenere benefici tangibili. Più a lungo lo si consuma maggiori sono i benefici. Con tutto il cuore ti auguro “Buon Ganoderma” 😉

    • Anonimo

      Wow! Mi hai fatto scoprire un mondo a me sconosciuto e che prima ignoravo!

      • Luca Catanoso

        Grazie. Si è un mondo tanto sconosciuto quanto appagante. Più lo conoscerai più ti gratificherà.

    • Luca Rajna

      Ormai sono diventato un tuo lettore abituale Luca. Sei “portavoce” di una soluzione a molti problemi di salute, viva il Il Ganoderma Lucidum!

      • Luca Catanoso

        Grazie 1000 caro Luca per le tue gentili parole. Quando uno ha un sogno da realizzare e si alza la mattina per compiere la propria missione allora si che la vita è interessante.

    • Laura

      Sono molto felice di aver letto questo trattato, questa estate mi avevano parlato del Ganoderma in maniera molto vaga e avevo capito ben poco; ora ne ho compreso appieno la sua importanza e ne sono rimasta sorpresa in positivo.

      • Luca Catanoso

        Si certo. Quando si sente parlare di un’ argomento soltanto da una singola angolatura la visione è incompleta. Ora la tua consapevolezza è crescita e sempre di più crescerà col passare del tempo e insieme a te anche la tua salute.

    • Nicola Nik mediavertigo82yankees

      Questo articolo mi ha letteralmente illuminato sulle proprietà benefiche e sulle caratteristiche essenziali di questo elemento vitale.

      • Luca Catanoso

        Grazie 1000 Nicola. Sicuramente una delle sue virtù importanti è la sua polivalenza. E’ di beneficio a innumerevoli problemi di salute dai più grandi ai più piccoli. Ha conferma di ciò viene definito il “Fungo dell’ immortalità”.

    • Mara

      Molto interessante questo argomento mi sta incuriosendo sempre di più

      • Luca Catanoso

        Brava Mara fatti incuriosire. Lasciati sprofondare nelle braccia della salute.

    • Giusy Loporcaro

      Sinceramente non ne avevo mai sentito parlare e mi sono letta attentamente tutto l’articolo. Davvero interessante e come sempre la terra ci offre i rimedi piu’ efficaci!

      • Luca Catanoso

        Certo. D’ altra parte la sapienza di Madre natura è molto più potente della sapienza della mano dell’ uomo.

    • Grazia

      Un post davvero molto interessante. Mi piace venire a consocenza di cose nuove

      • Luca Catanoso

        Si siamo nel 2017 e grazie al web la conoscenza è a distanza di un click.

    • Anonimo

      Wow bellissimo questo articolo! Passa a fare un occhiata al mio blog elioministeri.com

      • Luca Catanoso

        Le tue parole mi rendono felice. Ho guardato con attenzione il tuo blog e ho percepito tutto l’ amore dei tuoi contenuti. Grazie per la condivisione. Buona giornata.

    • Eleonora Musumeci

      Nemmeno sapevo esistesse questo fungo e certo non immaginavo avesse questa storia e queste proprietà

      • Luca Catanoso

        Si Eleonora. In Oriente è molto conosciuto mentre in Occidente si sta diffondendo solo negli ultimi anni. Presto l’ Occidente verrà investito da questa ventata di salute e benessere. Grazie anche al fatto che ognuno di noi può scegliere se svolgere un ruolo da protagonista o spettatore in tutto questo.

    • Martina

      Super interessanti i tuoi articoli Luca, sto imparando tantissimo sul ganoderma!
      Baci
      Martina
      http://www.pinkbubbles.it

      • Luca Catanoso

        Grazie 1000 Marti. Mi fà piacere che sei felice di tutto ciò. Buona serata.

    • valeria

      Questo articolo mi ha fatto capire molte cose. Grazie mille!

      • Luca Catanoso

        Grazie 1000 Vale. Buona serata.

    • enza

      sul tuo blog scopro sempre tante cose interessanti e mi piace molto leggere i tuoi post sempre ricchi di novita’ ed argomenti interessanti

      • Luca Catanoso

        E a me piace ricevere commenti come il tuo perchè è sicuramente la benzina che mi sprona a dedicare sempre tanto impegno al progetto Ganoderma in Italia.

    • Cristina Giordano

      Non avevo mai incrociato info su questo prodotto che è ben conosciuto in altre parti del mondo ma non nel nostro, spero pian piano si riesca a conoscerlo bene e sopratutto ad usarlo, grazie info

      • Luca Catanoso

        Si sicuramente è una delle virtù orientali. Penso che ci sia solo da guadagnare facendoci contaminare da queste cose buone.

    • redgirlwithcurves

      Questo blog mi fa scoprire sempre tantissime cose, lo adoro!

      • Luca Catanoso

        Mi fà molto piacere sentirti dire questo. Resta sintonizzata perchè tanti nuovi contenuti sono in arrivo 😉

    • Giovanna

      Ogni volta trovo i tuoi articoli interessanti! Anche oggi mi hai fatto scoprire una cosa che ho sempre ignorato! Grazie

      • Luca Catanoso

        La vita è bella anche per questo. Uno pensa che gli mancano solo 5 cose da sapere. Quando le apprende si accorge che gliene mancano 50. Quando apprende anche queste 50 si accorge che gliene mancano 500 e cosi via …

    • Sarah

      Contenta di aver scoperto il tuo Blog e tutti gli articoli super interessanti, come questo! Continuerò a seguirti con molto piacere! ?

      • Luca Catanoso

        Mi fà piacere sentirti dire questo. Ascoltare queste tue parole sicuramente è fonte di grande incoraggiamento. Buon Ganoderma Cara.

    • Giovanna

      Ogni volta imparo sempre qualcosa di nuovo qui! Una mia amica nutrizionista me ne aveva parlato di questo fungo, ma non ho poi mai avuto occasione di approfondire.. Grazie!

      • Luca Catanoso

        Si in Oriente è molto conosciuto mentre in Occidente si stà divulgando negli ultimi anni. Quando si sente parlare di una cosa da una sola persona non gli si dà tanto peso quanto quello che gli si dà quando si sente parlare di una cosa da più persone.

Leave a Reply

Your email address will not be published.